Visualizzazioni totali

Simply

mercoledì 8 febbraio 2017

Kat Von D Pastel Goth Palette. Review, swatches and first look!

Ok. Il grande annuncio c'è stato, con tanto di evento off limits esclusivissimo. La data di uscita della linea Kat Von D in Italia da Sephora è stata determinata. E io? Potevo mica aspettare? Certo che no!
Complice un temperamento indomito ed una buona dose di curiosità, ho ordinato la palette Pastel Goth in edizione limitata. Otto le tonalità, che spaziano tra tutti i colori dell'iride, squillanti e dal finish drammaticamente matte.
Compatta e vivace, è una palette che mi rappresenta. Piccola ma tremenda, perché con la sua forza vibrante è ricca di una carica prorompente ed esibizionista.

Swatches su base bianca NYX e senza base

Ecco nel dettaglio i colori:
- star giallo limone
- clementine arancio vitaminico
- meow lilla caldo
- dope viola con una punta di grigio
- doom azzurro fluo
- loom verde prato
- dagger grigio
- skull bianco ottico

Tra tutti i miei preferiti sono clementine e meow. La confezione è curata nei minimi dettagli, con la scritta in rilievo e ombreggiatura argentata, uno specchio notevole con la serigrafia Kat Von D, e le cialde da 1,70g che spiccano su una base nera.









Dalle recensioni spulciate in rete mi aspettavo meraviglie assolute. E invece...non che la palette mi dispiaccia, anzi. I colori sono carichi e permettono una serie di look sopraffini con cui sbizzarrirmi specialmente in primavera. Quello che non mi ha convinta al 100% è la resa finale sull'occhio. Si tratta di tonalità pastello è verissimo, quindi colorazioni che solitamente sono un flop.


Ho realizzato questo makeup e ho notato una certa difficoltà nello sfumare i colori, che risultano polverosi, quasi comparabili al gesso. Con la sfumatura poi, il colore perde di forza, si affievolisce com'è giusto che sia, svilendo però l'essenza stessa della palette. Se il colore viene applicato su tutta la palpebra mobile, ad esempio con un cut crease, il risultato è splendido. Sfumando e mixando invece...

Peccato davvero, questo piccolo intoppo limita molto le applicazioni di questo prodotto. 
Rimane comunque un pezzo da collezione e dalla resa di molto superiore ad altri colori della stessa natura.
Ora non resta che attendere. Prossimo desiderio...eyeliner trooper!














Simply Spot