Visualizzazioni totali

Simply

martedì 2 agosto 2016

Colourpop Haul: postcard from LA

Venti giorni di attesa, ansia per la dogana e una miriade di ripensamenti dovuti a spese di spedizione a dir poco esasperate. Tutto questo prima di ricevere il pacchetto! Dal di fuori nulla di esaltante, ma una volta aperto, si è rivelato uno scrigno! Prima degli swatches vi mostro il primissimo look creato con alcuni di questi prodotti, in modo da poter captare subito la loro potenza cromatica.
 
Elegantissima decorazione ultracolor, una cartolina simpatica di un viola accattivante e tutti i miei prodottini pronti a rivelarsi in tutto il loro splendore. Nota dolente principale: due dei prodotti in polvere sono arrivati lesionati. Poco (?) male, inizio a provare i prodotti sulla mano, e sembra si sprigioni un vero arcobaleno. Avevo già ordinato alcuni loro ombretti da un sito europeo, con relativo sovrapprezzo su prodotti che possono invece benissimo rientrare in una fascia di prezzo media (5$-8$ a pezzo). Dal 12 Luglio invece, i prodotti vengono spediti dal sito ufficiale in tutto il mondo. Questo vuol dire nessun ricarico e la gamma completa (quasi) totalmente disponibile. Ho anche usufruito di 5$ di sconto per il primo acquisto, ricevuto con l'iscrizione alla newsletter. 
Ho scelto Un ombretto, due blush, un illuminante, tre eyeliner in gel e quattro lippie stix opachi per le labbra.



DGAF è il nome dell'ombretto glitterato che si ispira ad uno slang se vogliamo non troppo elegante. La sua anima è invece altamente sofisticata, dal finish metallico, con una base ruggine ed una cascata di brillantini dorati multisfaccettati.



I GEL LINER sono stati una vera rivelazione. Due le versioni proposte, in pot o in penna. Zulu è il color tiffany, Piggy Bank il viola caldo e Exit il banco.
Exit-PiggyBank-Zulu
I primi due hanno una scrivenza meravigliosa, colori pieni e brillanti, stesura estremamente semplice.

  Il bianco invece necessita di qualche piccolo accorgimento in più. Deve essere ripassato e il colore non è perfettamente uniforme. Ho provato diversi eyeliner bianchi e hanno tutti la stessa problematica!
 

I due blush si chiamano Cheerio e Fruitstand. Il primo è un color mirtillo dal finish satinato, caldo e intenso. Neon, pop e frizzante Fruitstand, in un rosso aranciato matte. L'illuminante dall'insolito color violaceo intenso è invece Sticky Sweet. Il suo effetto duochrome rosato lo rende irresistibile con l'incarnato abbronzato. Sulle cialde sembrano too much, ma il tocco che lasciano alla prima passata è inaspettatamente delicato e soft ma sono altamente modulabili per chi ama gli effetti esagerati.
StickySweet-Fruitstand-Cheerio
StickySweet-Fruitstand-Cheerio

Per le labbra ho scelto quattro colorazioni matte:
- LBB viola vinaccia
- Bichette rosso vino intenso
- Toucan corallo rosato neon
- Iheartthis fuxia dal sottotono rosso
LBB-Bichette-Toucan-Iheartthis
LBB-Bichette-Toucan-Iheartthis

I primi due sono colori proiettati verso la stagione autunnale, misteriosi ed intensi, mentre gli altri due sono divertentissimi per quest'ultimo scorcio estivo. Cremosi al punto giusto, pieni alla prima passata, non seccano le labbra. La loro durata è discreta ma non massima, non li paragonerei ai retromatte della Mac o ad una tinta labbra, ma resistono bene se non ci abbandoniamo ai piaceri della buona tavola. Anche quando il colore si perde, non lasciano aloni o macchie e si affievoliscono in modo uniforme. 

Mi sono ufficialmente innamorata, e credo proprio che non si tratterà di una fugace storiella estiva!

Simply Spot